giovedì, Febbraio 22, 2024

Endurance Equestre: per Laliscia impresa storica nel deserto saudita

video newsEndurance Equestre: per Laliscia impresa storica nel deserto saudita

Quinto posto nella Cei3* 160km, Pre Test-event del Mondiale 2026

Roma, 12 feb. (askanews) – Quello appena trascorso sarà sicuramente ricordato come un weekend storico per il Fuxiateam di Italia Endurance Stables & Academy. Ad Al-Ula, nel deserto dell’Arabia Saudita, la campionessa italiana di endurance, l’umbra Costanza Laliscia, in sella a una formidabile Fara du Barthas, ha firmato un vero e proprio capolavoro. Il binomio, tutto al femminile, ha infatti conquistato il quinto posto nella categoria regina dell’endurance, la Cei3* 160 km, in quella che viene riconosciuta, anche per il ricco montepremi di ben 5 milioni di euro, come la competizione più importante del calendario internazionale: la Fursan Cup 2024.Valevole come Pre Test-event per il Fei Endurance World Championship 2026, questa edizione della Fursan Cup 2024 ha segnato un guinness world record registrando la partecipazione di cavalieri da ben 51 nazioni, che si sono sfidati in due giorni su un percorso altamente tecnico e affascinante, tra i canyon millenari del deserto di Al-Ula, sia nella Cei2* 120 km sia nella Cei3* 160 km. Oltre alla straordinaria impresa del quinto posto in quest’ultima categoria, Laliscia ha concluso con un bellissimo 17esimo posto la 120 km del giorno precedente.Partita domenica 11 febbraio, ancora prima che il sole sorgesse, la 160 km ha visto la partecipazione di 64 cavalli e cavalieri. Dopo oltre 10 ore nel deserto, Costanza e Fara Du Barthas hanno tagliato il traguardo finale ad un media complessiva di 17,544 km/h con un ultimo giro a 20,067 km/h. Soddisfazione alle stelle quindi per tutta la scuderia di Italia Endurance Stables & Academy, che per il terzo anno consecutivo ha raggiunto la Top 10 in questa gara unica al mondo.Analizzando in una classifica combinata le due giornate, tra i 26 binomi che hanno disputato entrambe le categorie di 120 e 160 km, soltanto otto cavalieri hanno completato con successo la distanza di 280 km, e l’amazzone del Fuxiateam si posiziona al vertice, davanti alla pluripremiata spagnola Maria Alvarez Ponton.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles